• Diving

Y-40, l’abisso in piscina

E’ la più profonda del mondo, con i suoi 40 metri riempiti di acqua termale. Si trova in Veneto, ad Abano Montegrotto, a un tiro da Padova. A ottobre partono i corsi tenuti dai primatisti dell'apnea

Pamela Pucci

Y-40, l’abisso in piscina
In Veneto una destinazione unica per i sub

Giù, sempre più giù, sognando il record blu. Giù, in un pozzo di acqua termale profondo 40 metri. Facile per imparare le immersioni più complicate, perché la visibilità è sempre perfetta e le stagioni scompaiono.

E’ Y-40, la piscina più profonda del mondo, realizzata in Italia, a Montegrotto Terme, a pochi chilometri da Padova.

Il nuovo primato, suggellato nel libro dei Guinness, scalza quello di Nemo33, la piscina belga per immersioni a fosse che conta su un volume complessivo di 2300 metri cubi d’acqua e 34,5 metri di profondità.

Marco Mardollo, fondatore con Umberto Pelizzari di Apnea Academy e responsabile subacqueo della struttura inaugurata quest'estate, spiega perché Montegrotto Terme ha vinto con facilità: «Dalle altre parti tanta acqua avrebbe un costo proibitivo. Il 50 per cento del bilancio di una piscina va via in riscaldamento». A Montegrotto Terme il problema non si pone perché ci sono le sorgenti termali e l’acqua sgorga a 87 gradi; basta aggiungere la quantità giusta di acqua fredda e si ottengono 34 gradi costanti. Ovverosia, niente muta da indossare, il massimo per apneisti e bombolari che passano dallo spogliatoio alla vasca senza doversi coprire.

 

L’idea è di Emanuele Boaretto, imprenditore e proprietario con la famiglia dell’hotel Millepini a cui è collegata Y-40. Architetto e presidente dell’Associazione Albergatori Termali Abano Montegrotto, Boaretto ha progettato una struttura unica, un capolavoro di ingegneria e architettura, che può essere ammirato anche da fuori, dalle vetrate ai lati della vasca e dal tunnel panoramico che la attraversa.

Ci sono 100 punti di immissione dell’acqua e 65 sensori per misurare pressione, temperatura, livello e composizione chimica. Una soluzione spettacolare e rivoluzionaria per portare alle terme un pubblico nuovo in un territorio, il Veneto, dove “andare a fondo” è passione diffusa.

La vasca principale, profonda 10 metri, misura 20 metri e a uno dei lati ha una piscina più piccola dal diametro di 6 metri che si inabissa per l'appunto fino a meno 40 metri.

La struttura di Montegrotto Terme è già stata scelta dalla fondazione internazionale Divers Alert Network Europe come sede per la ricerca operativa con test di medicina subacquea e iperbarica, per riconoscere eventuali difficoltà di chi è in immersione. Le possibilità sono comunque infinite e vanno dalla didattica in notturna alle mostre d’arte sommersa.

 

Non solo. Quest'opera faraonica nel cuore del parco regionale dei Colli Euganei è una nuova frontiera nella cultura dell’accoglienza, come sottolinea Bernabò Bocca, Presidente di Federalberghi Italia. Apre nuove porte nel mercato globale del turismo. E’ una destinazione unica per sommozzatori, apneisti, subacquei, speleonauti, squadre di soccorso internazionali che vogliono cimentarsi in profondità inarrivabili in altre strutture.

Come spiega anche la Presidente del Consorzio Terme Euganee, Angela Stoppato, «nel mercato globale del turismo, Y-40 rappresenta un vantaggio competitivo unico per le Thermae Abano Montegrotto. Si tratta di una nuova coniugazione dello spor più moderno, abbinato alla nostra concezione millenaria di termalismo. Pur trattandosi di un’opera di un’azienda alberghiera, è stata concepita in maniera lungimirante allo scopo di trainare tutta l’economia del territorio, riportandoci alla ribalta della vetrina turistica mondiale».

In vetrina tutto l’anno: la struttura, inaugurata quest’estate, è aperta 365 giorni, per un sogno in blu che non conosce stagioni. Con corsi di immersione con le bombole e in apnea, brevetti della subacquea tecnica e creativa, aqua fitness, Watsu e Hydro-kinesi. In più gli stages: dal 17 al 19 ottobre si terranno le lezioni di monopinna di Ilaria Molinari (pluriprimatista di apnea profonda) e Marco Mardollo, con pacchetti stage+pensione completa in hotel, a 429 euro. Da domenica 7 a lunedì 8 dicembre (pacchetto di 539 euro), il pluriprimatista mondiale di apnea profonda, Umberto Pelizzari, guiderà uno stage di apnea per principianti ed esperti nelle acque ipertermali di Y-40, The Deep Joy.

 

INFO

Tel. 049-8911766

www.y-40.com/it

www.facebook.com/Y40TheDeepJoy?fref=ts

www.albergatoritermali.it

www.abanomontegrotto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAGS

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Y-40, l’abisso in piscina. Scrivi tu il primo commento su Y-40, l’abisso in piscina

VACANZATTIVA PORTAL