• Fluviale

Rafting, l'indomito Adda

Coraggio e adrenalina tra le acque del principale fiume della Valtellina. Percorsi impegnativi dove mettersi alla prova ma anche tratti tranquilli navigabili da famiglie. E c'è anche la discesa al chiaro di luna

Redazione

Rafting, l'indomito Adda
Adrenalina in Valtellina

La Valtellina è terra di acque, che dai ghiacciai e laghi alpini generano torrenti e fiumi di grande fascino. Tra questi il principale è l'Adda, navigabile per buona parte e ideale per la pratica di sport adrenalinici come rafting, canoa e hydrospeed. Una sorta di palestra naturale per i migliori pagaiatori a livello internazionale.

Non a caso, nel giugno scorso, la Valtellina è stata scelta per ospitare i Mondiali di Canoa, grazie proprio all'eccezionalità delle rapide del fiume Adda.

Chi volesse tentare la discesa tra le rapide, armato di giubbotto salvagente e pagaia, non deve fare altro che andare in Valtellina e misurarsi con la forza della sua natura. Lungo il corso del fiume Adda, che va da Stazzona a Castione Andevenno, è possibile praticare rafting grazie ad paio di organizzazioni, capaci di soddisfare le esigenze sia di chi è alle prime esperienze, sia di chi è già esperto e cerca sempre nuove emozioni.

Di una certa rilevanza è in particolare l'Indomita Valtellina River, associazione sportiva dilettantistica - con sede a Castione Andevenno (5 km da Sondrio) - nata nel 1994 per volontà di un gruppo di amici uniti dalla passione per la natura e per gli sport d’acqua viva. Con impegno ed entusiasmo, l’Indomita ha saputo crescere nel tempo, tanto da diventare un punto di riferimento provinciale per gli sport fluviali sia a livello agonistico sia turistico.

Affiliata alla F.I.C.K (Federazione Italiana Canoa e Kayak) oggi l’Indomita vanta nelle sue fila istruttori qualificati di canoa e guide di rafting. Molti i giovani e giovanissimi che vi militano, con alle spalle ottimi risultati agonistici sia a livello regionale sia nazionale.

Da aprile a novembre l’Indomita Valtellina River organizza escursioni in gommone lungo l’asta dell’Adda compresa tra Stazzona e Castione. Tutto il materiale necessario alla discesa viene fornito dall’associazione (muta, casco, giubbotto salvagente), occorrono solo costume e scarpe da ginnastica... e un po' di sano coraggio!
Le escursioni, varie e suggestive, sono adatte sia ai principianti, sia a chi ha già esperienza (discesa dei vigneti, discesa del ponte antico, discesa dell’airone cenerino, discesa dei sette ponti) e l'avventura è assicurata.

L'Adda sa essere dolce ma anche torbido ed è per questo che, a seconda delle richieste, si organizzano discese dal sapore diverso: da quella tranquilla per famiglie, a quella adrenalinica per i più coraggiosi. C'è poi la discesa ad hoc per l'addio al celibato/nubilato, quella riservata alle scuole, anche quella adatta per fare team building aziendale.

Ma per i romantici (...attivi), fare rafting al chiaro di luna potrebbe non avere prezzo.
 

 

INFO:

info@valtellinariver.it
www.valtellinariver.it

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAGS

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Rafting, l'indomito Adda. Scrivi tu il primo commento su Rafting, l'indomito Adda

VACANZATTIVA PORTAL