• Sport e adrenalina

Cavalieri tra i masi dell’ Alto Adige

Riscoprire la vita delle comunità rurali, cavalcando tra vallate e altopiani. Aprono le ‘fattorie d’alta quota’ per una vacanza ad impatto zero, che coniuga sport e gastronomia

Redazione

Cavalieri tra i masi dell’ Alto Adige

L’Alto Adige può essere scoperto a cavallo, attraversando non solo le bellissime vallate e gli ampi altopiani, ma la storia stessa della regione montana. E la storia in questo caso passa attraverso i masi, le abitazioni rurali tipiche del Trentino Alto Adige.

Per questo motivo l’associazione ‘Gallo Rosso’ ha selezionato cinque masi per gli appassionati dei cavalli.  Un’esperienza unica fatta di escursioni guidate, lezioni di equitazione per i più piccoli, gite all’avventura per chi ha più dimestichezza ma anche l’opportunità di prendersi cura degli amati quadrupedi, dando loro da mangiare in stalla, coccolandoli, strigliandoli, sellandoli.

 

Il maso Steinerhof  a Plan,  in Val Passiria,  propone romantiche corse in slitta trainata da cavalli durante il periodo invernale e in calesse d’estate. Il maso Oberfahrerhof si trova invece in una posizione ideale tra due altopiani a oltre 1500 metri di altitudine, offre gite in slitta e in carrozza e gode di uno splendido panorama sulle Dolomiti e sulle Alpi Sarentine, del gruppo di Tessa e dell’Ortles.

Nel maso Kaserhof sul Renon è ospitato l’allevamento di cavalli purosangue arabi più alti d’Europa con venti bellissimi esemplari da ammirare, non da meno è l’adiacente allevamento di lama e alpaca. C’è poi il maso Flachenhof di Collalbo, dove le attività mirano anche alla comprensione della psicologia dei cavalli attraverso il lavoro a terra e l’ascolto di musica. 

Da scoprire anche il maso Gstatschhof di Castelrotto, che punta sull’affidabilità e la simpatia dei suoi pony.

 

Tradizione significa anche professionalità. Le cinque famiglie contadine che gestiscono i masi sono esperte nell’allevamento dei cavalli e uno dei membri ha un attestato di guida equestre: vi accompagnerà nelle passeggiate a cavallo tra i boschi, nei prati e nei rifugi tradizionali d’alpeggio. Questa proposta è rivolta a tutte le fasce di età. I bambini infatti potranno godere di un’esperienza unica vivendo a stretto contatto con gli animali.

Tutti i masi non sono solo accomunati dalla sensibilità verso il mondo dei cavalli ma anche dall’offerta gastronomica: durante la permanenza si potranno gustare prodotti tipici a chilometro zero come le confetture di frutta, lo yogurt, speck, uova, erbe aromatiche, pane e sciroppi.   

 

INFO:
www.gallorosso.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAGS

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Cavalieri tra i masi dell’ Alto Adige. Scrivi tu il primo commento su Cavalieri tra i masi dell’ Alto Adige

VACANZATTIVA PORTAL