• Sport e adrenalina

Cervino 150: una montagna di eventi

Dal 10 al 19 luglio a Breuil-Cervinia Valtournenche, dieci giorni di grande festa e celebrazioni per l'anniversario delle prime due ascensioni. Scopri tutte le iniziative

Marco Trabucchi

Cervino 150: una montagna di eventi
CERVINO, QUELL'ASCESA DI 150 ANNI FA

Sono passati 150 anni da quando Jean-Antoine Carrel ed Edward Whymper conquistarono il Cervino. Un'impresa epica. Per celebrare il Cervino, i suoi uomini, le grandi sfide di ieri e di oggi e far conoscere la montagna icona e simbolo di tutte le montagne nel mondo, per iniziativa del Comune di Valtournenche e della Regione Valle d’Aosta, nasce “Cervino 150”.

Si tratta di un ricchissimo programma di eventi dal taglio alpinistico, culturale, sportivo e momenti di svago, di cui il Cervino è protagonista e ispiratore. E' un invito rivolto a tutti per vivere, conoscere e ammirare la Grande Becca. Per avvicinarsi a questa mitica montagna accompagnati dalle Guide alpine per escursioni ma anche per raggiungere la vetta.

Anzitutto, evento unico, l'illuminazione notturna del Cervino, tutte le sere, fino al 19 luglio. Poi gli ‘Open Days’ con le Guide del Cervino, con attività a prezzi promozionali in occasione delle celebrazioni per i 150 anni dalla conquista: trekking e avvicinamento all’alpinismo con le Guide adatti a tutti i livelli.

Non mancano incontri e presentazioni. Da non perdere “Il Cervino racconta”, una serata-evento al Centro Congressi Billia, dove gli alpinisti Reinhold Messner, Hervé Barmasse, Catherine Destivelle e Simon Anthamatten dialogano sulle figure di Jean-Antoine Carrel e Edward Whymper e su 150 anni di avvincenti sfide vissute sulla Gran Becca.

 

Al Cervino Walking day c'è l’imperdibile occasione di camminare insieme a Catherine Destivelle, Hervé Barmasse e Simon Anthamatten per dialogare sull'alpinismo, una camminata filosofica tra esperienze, aneddoti e di come la montagna può cambiare la vita.

Non mancano anche le attività culturali. Anzitutto con la mostra a Cervinia, "Creste e pareti del Cervino. 150 anni di storia alpinistica 1865-2015”, che ripercorre 150 anni di eroiche imprese sulla Gran Becca attraverso i volti e le storie di chi le ha compiute, fotografie, oggetti e documenti.

In Valtournenche va in scena "La conquista del Cervino", emozionante spettacolo teatrale che racconta la prima ascensione italiana della Gran Becca, vista con gli occhi di Jean-Antoine Carrel, il primo a raggiungere la vetta dal versante italiano.

A Cervinia si tiene la maratona cinematografica Cervino CineMountain 150°, una non stop di “storie in movimento” sul Cervino di ogni epoca, dedicata alla montagna-simbolo che ha ispirato film muti, documentari e film.

Si chiude giovedì 16 luglio con la grande festa La né dou Cervin (Servén) - la notte del Cervino: la “veglia della conquista” lungo le vie del centro di Breuil-Cervinia. Una festa lunga tutta la notte, in un crescendo di rievocazioni storiche, teatro itinerante, esibizioni di gruppi folkloristici, musica e danze, prove di sport tradizionali, degustazioni e locali aperti fino a tardi.

Il 17 luglio ci sarà il Festival in Alta Quota, una serata dedicata ai nuovi talenti della musica, fino a notte fonda, per salutare la giornata dell’anniversario dei 150 anni dalla prima conquista del Cervino.

 

Per tutte le info: http://www.lovevda.it/it/eventi

 

LEGGI ANCHE: "LA GRANDE SFIDA AL CERVINO"

CERVINO, QUELL'ASCESA DI 150 ANNI FA
© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAGS

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Cervino 150: una montagna di eventi. Scrivi tu il primo commento su Cervino 150: una montagna di eventi

VACANZATTIVA PORTAL