• Eventi

'Albe in Malga', sapori ed escursioni

In Trentino è possibile diventar 'malgari' per un giorno, immersi negli alpeggi di Folgaria, Lavarone e Luserna. Quattro appuntamenti, tra giugno e agosto, nella Valle dei cimbri

Redazione

'Albe in Malga', sapori ed escursioni
ESSERE MALGARI, ALLE PRIME LUCI DELL'ALBA

Nell’era della tecnologia spinta, del vivere ‘social’ e delle perenni connessioni la vera evasione dalle frenesie urbane può essere ben rappresentata dalla proposta dell’Apt Alpe Cimbra: una due giorni immersi nelle malghe, mungendo mucche all’alba e camminando silenziosamente tra i verdi prati di Folgaria e Lavarone.

Albe in Malga’ non è un esperimento ma un’iniziativa ben consolidata che quest’anno, visto il numero sempre crescente di richieste, vede quattro appuntamenti tra giugno e agosto. Le malghe apriranno le porte al mondo esterno e sarà possibile assistere e partecipare alla produzione del formaggio, nel suo ambiente naturale. Ogni alba sarà speciale, perché oltre a seguire la filiera del latte per intero, darà la possibilità di fare un’escursione insieme a guide alpine o accompagnatori. Ogni mattina si concluderà con una ricca colazione dolce e salata, con uova, formaggi, salumi, pane e torte fatte in casa.

La prima ‘alba’ da ammirare è quella di sabato 27 giugno, nella bellissima cornice di Malga Vallorsara diventata punto di riferimento storico nella tradizione dell’Alpe Cimbra. Il ritrovo è venerdì 26 alle 18, in località Ortesino, per raggiungere in un’ora i pascoli in alpeggio. A servire la cena saranno i malgari Mirella e Armando, custodi della tradizione culinaria e degli antichi ‘rituali’ rurali. Sarà questo un viaggio nel viaggio, gustando i sapori della tipica cucina trentina mentre il buio avvolge la malga. La giornata successiva inizia, ovviamente, all’alba. Sveglia alle 6 per radunare le mucche al pascolo e procedere con la mungitura. Per riprendersi dagli sforzi mattutini è prevista una abbondante colazione con formaggi di malga e salumi. Ma dopo averlo mangiato, il formaggio va anche ‘fatto’. I malgari insegneranno infatti a produrre la Tosella, un formaggio fresco di giornata, preparato con latte intero di vacca in modo che resti intatta tutta la fragranza delle erbe dei pascoli di alta quota. 

Verso le 10 arriva il momento per partire alla scoperta delle bellezze paesaggistiche di Vallorsara e gli splendidi scorci dell’Alpe Cimbra, accompagnati da una guida alpina. Si arriva al passo Coe, ampio e suggestivo pianoro situato a 1600 metri d’altezza, dove è previsto il pranzo nell’omonima osteria.

La magia dell’alba in malga si ripeterà il 17 luglio e l’8 agosto, sempre a Vallorsara.

Il 27 e 28 agosto, invece, ci si sposta a Malga Millegrobbe di Sopra con partenza da Luserna, il borgo dell’antica lingua cimbra, ancora oggi parlata dalla popolazione locale.

Il trekking panoramico porterà i “neo malgari” fino a Forte Lusérn e agli avamposti Viaz e Oberwiesen da dove, durante la Grande Guerra, si controllava la spianata di Malga Campo.

 

------ >  GUARDA IL VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=vbXzTcTAQSM

 

INFO e prenotazioni:

Apt Alpe Cimbra
Tel. 0464 724100
info@alpecimbra.it

ESSERE MALGARI, ALLE PRIME LUCI DELL'ALBA
© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAGS

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su 'Albe in Malga', sapori ed escursioni. Scrivi tu il primo commento su 'Albe in Malga', sapori ed escursioni

VACANZATTIVA PORTAL