• Eventi

Vacanzattiva! un turismo esperienziale

Cala il sipario sugli "Stati Generali del Turismo Attivo" di Manfredonia. Ultima giornata di attività, dibattiti e riflessioni sul tema. Vacanzattiva! si presenta agli operatori del territorio

Fabrizio Lodi

Vacanzattiva! un turismo esperienziale
I CARRI DEL CARNEVALE DI MANFREDONIA

MANFREDONIA - Atto conclusivo per gli "Gli Stati Generali del Turismo Attivo - Come trasformare le risorse in prodotto turistico: Emilia Romagna, Piemonte, Puglia, Toscana e Trentino Alto Adige a confronto", meeting organizzato dal GAL DaunOfantino a Manfredonia (Foggia), presso le sale congressuali del RegioHotel Manfredi.

Ultima giornata di meeting divisa tra attività “esperenziale” e momenti di incontro e confronto tra le parti.

 

Nel corso della prima mattinata è avvenuto l'incontro con i maestri della lavorazione della cartapesta che creano i carri del Carnevale di Manfredonia. In una sorta di hangar, abbiamo avuto modo di ammirare alcune delle creazioni proposte dai maestri Matteo Trotta, Maria Grazia Muscatiello (Associazione Non Solo Arte), Lino Palina e Giovanni Aspro (Associazione Artisti della Cartapesta Sipontina).

Un incontro che ha messo in evidenza da una parte il giusto orgoglio degli artigiani per la qualità dei loro lavori, dall’altra un po’ di rammarico per non poter fare di più per promuovere una manifestazione dalla grandissima tradizione storica e che potrebbe avere risultati in termini di presenze, e quindi ritorni economici, molto superiori a quelli attuali.

I CARRI DEL CARNEVALE DI MANFREDONIA
LE SALINE DI MARGHERITA DI SAVOIA

E' stata poi la volta della visita alle Saline di Margherita di Savoia, riserva naturale in virtù delle oltre cento specie di uccelli che qui vivono stanzialmente o parte dell'anno.

Santa Margherita di Savoia, proprio grazie alle sue acque, è anche una rinomata destinazione turistica termale.

Con la guida della dott.ssa Vita Piazzolla siamo andati alla scoperta, parziale, dei 4.500 ettari di questo territorio in cui si produce un sale particolarmente apprezzato. Le sue saline sono le più grandi d'Europa e le seconde nel mondo.

Un territorio che si sviluppa in 20 chilometri di lunghezza e 5 di larghezza a ridosso del mare, da cui le acque provengono, e che è il paradiso di chi ama il birdwatching. Peccato, che ci si possa entrare a piedi e con le auto mentre le biciclette siano stranamente bandite...

La salina fu sfruttata sin in epoca romana ma le attuali ‘vasche’ derivano dall'architetto Vanvitelli (progettista della Reggia di Caserta) e sfruttano le particolari condizioni meteo, geografiche e geologiche (vale a dire presenza costante di vento, del massiccio del Gargano e di un fondo argilloso) per avere un prodotto di altissima qualità. Il sale viene raccolto annualmente da settembre a gennaio ma, in caso di necessità, si possono ottenere anche altri raccolti.

Fra gli “ospiti” di questa riserva spicca il magnifico fenicottero rosa, di cui sono presenti oltre 4.000 esemplari stanziali. Una curiosità: il suo colore è dovuto a un invertebrato di cui si nutre, che a sua volta si ciba di un’alga dal colore appunto rosa che si sviluppa in particolari condizioni di salinità delle acque.

LE SALINE DI MARGHERITA DI SAVOIA
L'ESPERIENZA DI VACANZATTIVA E IL RACCONTO DI UN INCREDIBILE TREKKING

Nel pomeriggio il racconto, dal titolo "Fare sistema per creare mercato", dell'esperienza del nostro network, ha tenuto banco nella prima parte del meeting. I nostri esperti hanno raccontato come funziona il sistema Vacanzattiva!, le sue innovazioni e la sua unicità nell'ambito del mercato del turismo attivo italiano.

Un settore in continua crescita che stiamo affrontando proponendo un ambito giornalistico sulle proposte del settore (vacanzattivajournal.com), un ambito di servizio con percorsi scaricabili e consigli tecnici per le specifiche utenze (vacanzattivaguide.com) e un settore dedicato a chi vuole crearsi una vacanza attiva costruendola attorno alle personali esigenze, sulla base delle proposte dei tour operator a noi affiliati (vacanzattivatour.com).

Abbiamo cercato di illustrare che tipo di giornalismo proponiamo: veloce ma con attenzione alle fonti e con sguardo anche critico nel raccontare le realtà conosciute, per cercare di instaurare un rapporto sincero e moderno con il lettore, facendo uso di tutti i social network e le potenzialità del web 2.0.

 

A chiudere i lavori, l'esperienza davvero unica di Michele Del Giudice con il suo intervento "Le vie dell'Angelo". Questo eccezionale trekker ha percorso la Via Francigena da Mont Saint-Michel fino a Gerusalemme, vale a dire circa 5.000 chilometri a piedi.

Dalle sue parole è emerso l'amore per la sua terra ("il Gargano è sacro e selvaggio al tempo stesso"), capace di regalare un tratto eccezionale della Francigena, ma anche il disappunto per il disinteresse delle amministrazioni locali verso un fenomeno che, per esempio in Spagna con il Cammino di Santiago di Compostela, richiama ogni anno 200.000 pellegrini per un giro di affari di 350 milioni di euro.

"Bisogna lasciar perdere l’orticello personale ma collaborare e far uso di tutte le competenze che questo territorio è in grado di offrire, per proporre servizi in grado di soddisfare chi sceglie questo modo di viaggiare e questa destinazione".

Del Giudice si è definito un "camminante" e ha sottolineato come chi affronta queste esperienze viva di emozioni. Emozioni che poi, positive o negative, porterà per sempre con sé e diffonderà agli altri appassionati.

L'ESPERIENZA DI VACANZATTIVA E IL RACCONTO DI UN INCREDIBILE TREKKING
© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAGS

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Vacanzattiva! un turismo esperienziale. Scrivi tu il primo commento su Vacanzattiva! un turismo esperienziale

VACANZATTIVA PORTAL