• Trekking

Amare la natura, il progetto Diatomea

Trekking, ciaspolate, birdwatching ed escursioni notturne. A Senigallia esiste uno studio naturalistico che porta alla scoperta delle Marche: dai monti Sibillini alle zone umide del fiume Misa

Amare la natura, il progetto Diatomea
LA SCIENZA CHE INCONTRA LA BELLEZZA DELLA NATURA

Ricerche naturalistiche, indagini faunistiche, ecoturismo ed educazione ambientale. Quando la scienza incontra la bellezza della natura. Di questo si occupa lo Studio Naturalistico Diatomea, società nata nel 2008 a Senigallia, oggi tra le più vivaci realtà marchigiane del settore. L’idea è nata da Niki Morganti e Francesca Morici, entrambi laureati in Scienze Naturali e guide naturalistiche/escursionistiche.

Diatomea propone escursioni e trekking di più giorni, rivolte non solo ai turisti ma anche ai cittadini marchigiani, alla scoperta delle bellezze e delle peculiarità naturalistiche delle Marche, concludendo spesso le camminate con una degustazione delle tante eccellenze enogastronomiche (dal tartufo alla ‘casciotta’, oltre alla norceria e al Verdicchio).

Ora tralasciamo gli studi ambientali, i numerosi progetti di conservazione e i programmi di ricerca e monitoraggio per addentrarci nelle attività escursionistiche proposte da Diatomea. “Sono tutte attività correlate tra loro - spiegano Morganti e Morici - Educazione ambientale, divulgazione scientifica, ecoturismo: conoscere e saper apprezzare il territorio in cui viviamo rappresenta un valore di fondamentale importanza. La didattica ambientale insieme alle attività di divulgazione sono il primo passo verso la conoscenza e il rispetto per la natura e le sue risorse. Organizziamo inoltre escursioni e trekking alla scoperta dei luoghi di interesse naturalistico delle Marche e non solo”.

LA SCIENZA CHE INCONTRA LA BELLEZZA DELLA NATURA
LE ATTIVITA'

Basta dare un’occhiata al loro sito (www.studiodiatomea.it) per immergersi in una serie di proposte davvero interessanti.

Fino a metà marzo abbiamo in programma ogni weekend le ciaspolate sulle montagne marchigiane, in particolare sui Monti Sibillini - sottolineano dallo studio Diatomea- Avremo quindi la ciaspolata in maschera per il giorno di Carnevale e la ciaspolata al tramonto. Anche per San Valentino abbiamo organizzato un’escursione alle Lame Rosse, nota formazione geologica dei Sibillini, per far incontrare le persone che condividono la passione per l’escursionismo. Inoltre cerchiamo di promuovere non solamente i Parchi naturali ma anche ‘quello che abbiamo sotto casa”’, e a Senigallia vuol dire il paesaggio rurale: quindi saremo impegnati anche in passeggiate in campagna e lungo il fiume Misa”.

Non solo. Il 6 febbraio è la “Giornata Mondiale delle Zone Umide” e Diatomea propone un’appassionante escursione alla foce del fiume Misa per un pomeriggio di birdwatching per sensibilizzare l’importanza degli habitat acquatici per l’avifauna. Per il “Darwin Day” (12 febbraio) è in programma invece una cena con un paleontologo che durante la serata racconterà della passione e degli studi che fece Darwin sui fossili e che contribuirono all’elaborazione della sua teoria dell’evoluzione.
La settimana successiva, il 19 febbraio, Diatomea aderisce a “M’illumino di meno”, l’evento organizzato dalla trasmissione di Radio2 Caterpillar sulla sensibilizzazione sul risparmio energetico, con un’escursione notturna in campagna per ascoltare il canto dei rapaci notturni, con finale in una fattoria didattica per la cena.  

LE ATTIVITA'
IL BELLO DELLE MARCHE

Le nostre escursioni spaziano in tutto il territorio delle Marche: in particolare ci concentriamo sui Parchi Naturali, quelli che frequentiamo maggiormente sono il Parco Nazionale dei Sibillini, il Parco del Conero e il Parco del San Bartolo - fanno sapere i soci di Diatomea - Non ci limitiamo solo alle aree protette: organizziamo camminate anche sul Monte Catria, sul Monte Nerone, sul Monte Strega e, come descritto sopra, nei dintorni di Senigallia.

Amiamo la nostra terra, Senigallia e i suoi ambienti, e stiamo contribuendo a valorizzare il paesaggio rurale, la vallata del Misa e le Terre di Frattula: con la collaborazione dei frantoi, delle cantine, delle fattorie e delle strutture ricettive, stiamo organizzando sempre più eventi ed escursioni che portino alla conoscenza le peculiarità ambientali che viviamo quotidianamente… spesso senza neanche accorgercene o dandole per scontate! Così le nostre camminate si spingono fino al Lago di Pilato, alle Lame Rosse, al Passo del Lupo, alla Grotta dei Prosciutti, alla Selva di Montedoro, ai borghi di Scapezzano e Roncitelli, alla Foresta Fossile della Valcesano.

IL BELLO DELLE MARCHE
© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAGS

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Amare la natura, il progetto Diatomea. Scrivi tu il primo commento su Amare la natura, il progetto Diatomea

VACANZATTIVA PORTAL