• Trekking

Salento magico, le mille e una notte

Trekking notturno nel Parco di Porto Selvaggio, sulla via delle antiche torri costiere. Un percorso nel silenzio della natura, guidati solo dalle stelle e dal canto degli uccelli

Salento magico, le mille e una notte
CAMMINARE AL CREPUSCOLO NELLA NATURA

Gli angoli più suggestivi e selvaggi del Salento si scoprono al tramonto e al buio della notte.

Per questo il Gruppo Trekking di Alezio, piccolo Comune in provincia di Lecce, ha creato un itinerario notturno nel Parco di Porto Selvaggio e Palude del Capitano. Si tratta di un’area naturalistica nel Comune di Nardò, caratterizzata da una costa rocciosa e frastagliata, protetta da pinete e macchia mediterranea.

Si parte prima di cena da Alezio, piccola cittadina dalle origini antichissime (lo stemma comunale è rimasto in lettere messapiche-greche), per salire a Torre dell’Alto, costruzione del XVI secolo a strapiombo sul mare. Da qui, a 50 metri sopra il mare, si può godere di un tramonto davvero unico e gli appassionati di fotografia possono di certo sbizzarrirsi ad immortalare un panorama salentino inedito.

Tra precipizi mozzafiato e spiagge incontaminate, il trekking continua verso un’altra torre costiera del Salento: quella di Uluzzo. All’ombra della torre, a pochi metri, si passa per la Grotta del Cavallo, un’area archeologica che ha rivoluzionato gli studi sull’Homo Sapiens. Nella grotta infatti sono state ritrovate le prime tracce di Sapiens europei, risalenti a 45 mila anni fa. Tutto attorno è un concerto di suoni e di odori; il profumo del mirto, del rosmarino e del timo si confondono con i canti delle gallinelle d’acqua e del coloratissimo upupa.

A Torre Uluzzo il tramonto si trasforma in crepuscolo e la passeggiata prosegue, passando da tinte luminose ad ombre sempre più lunghe. Si scende, attraverso la pineta, verso la baia di Porto Selvaggio guidati dalla luce fioca delle torce e quella delle stelle, immersi nel silenzio totale.

L’ultimo tratto che chiude l’anello escursionistico riporta a Torre dell’Alto, l’antica costruzione voluta dal viceré spagnolo Don Pietro da Toledo per difendere la costa pugliese, e che oggi accoglie gli escursionisti notturni del Salento sconosciuto.

Le prossime camminate sono previste per il 1 e il 22 agosto. Si consigliano abbigliamento comodo, scarpe da trekking, antizanzare, torcia elettrica, acqua e spuntino.

 

Per prenotazioni e informazioni:

Tel: 388/8605894

http://www.gruppotrekkingalezio.net/
GAL TERRE D'ARNEO

CAMMINARE AL CREPUSCOLO NELLA NATURA
© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAGS

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Salento magico, le mille e una notte . Scrivi tu il primo commento su Salento magico, le mille e una notte

VACANZATTIVA PORTAL