• Eventi

Outdoor Expo: intervista a Marco Sampaoli

A colloquio con il CEO di MOON Srl, agenzia che lavora all’organizzazione dell'importante evento che si svolgerà dal 2 al 4 marzo alla Fiera di Bologna

Fabrizio Lodi

Outdoor Expo: intervista a Marco Sampaoli
LA VITA ALL'ARIA APERTA

Con Outdoor Expo puntiamo a diventare il punto di riferimento per il mondo dell’outdoor estivo italiano. Un po’ quello che Skipass rappresenta per gli sport invernali all’aperto”.

A parlare è Marco Sampaoli, CEO dell’agenzia MOON, consulente per l’organizzazione della manifestazione che si svolgerà dal 2 al 4 marzo presso la Fiera di Bologna.

MOON da più di 10 anni orbita negli sport invernali e all’aria aperta e da due sta lavorando insieme con altri esperti del settore all’organizzazione di questo evento.

Sampaoli, perché Outdoor Expo?

Il settore dell’outdoor, dal punto di vista industriale, sta registrando una crescita di vendite e di fatturati sia per i materiali invernali che per gli estivi. Organizzare una fiera per un settore così specifico rappresenta un atto anche di coraggio, ma abbiamo avuto la netta impressione che questo mondo avesse davvero bisogno di un punto di riferimento fieristico, tanto che siamo riusciti a richiamare più di 120 espositori di vario tipo.

Parlare di Outdoor vuol dire parlare di un mondo dalle molte sfaccettature?

Ad oggi l’Outdoor è rappresentato dall’associazione IOG, che presto verrà inglobata da Assosport, ricevendo così un importante riconoscimento. Il problema maggiore per questo settore è quello di essere un insieme di discipline, quindi multi federativo, multi regionale e dalle diverse stagionalità. C’è quindi sicuramente un problema di rappresentatività.

Quali sono le peculiarità di Outdoor Expo?

Abbiamo identificato alcuni temi della community, allestendo workshops di confronto con tanti esponenti ed esperti dei vari settori di riferimento, aprendo, fra l’altro, anche un osservatorio sulla montagna “verde”. Abbiamo inoltre dato ampio spazio alle aree di “experiences”, con palestre indoor per provare addirittura attività quali il kayak, la subacquea e la mountain bike.

Ci sarà esposizione e vendita di prodotti?

Gli espositori presenteranno i prodotti che stanno arrivando in questi giorni nei negozi in vista della prossima stagione estiva. Ho detto “presenteranno” e non “venderanno”. Abbiamo infatti preso una precisa linea: niente mercatini dell’usato come in altre fiere, sicuramente avremmo avuto più espositori ma non vogliamo prendere questa strada. Gli appassionati porteranno a casa i vari cataloghi da cui acquistare i nuovi prodotti e non maglie o calzettoni della stagione precedente.

E’ tempo di elezioni: cosa potrebbe chiedere il settore dell’Outdoor al nuovo Governo?

Un po’ più di sensibilità per questo mondo, evitando magari di “inventarsi” cose tipo la tassa sul sudore applicata recentemente al cicloturismo. E poi una maggiore uniformità normativa, per esempio per il mondo della sentieristica le cui regole invece variano spesso da provincia a provincia.

LA VITA ALL'ARIA APERTA
© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAGS

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Outdoor Expo: intervista a Marco Sampaoli. Scrivi tu il primo commento su Outdoor Expo: intervista a Marco Sampaoli

VACANZATTIVA PORTAL

LE FIRME