• Expo

Milano: con l’Expo è sempre più “green”

Conto alla rovescia per la grande Esposizione universale dedicata al cibo e a stili di vita “eco-friendly”. Tante le iniziative, come l’app per i “circuiti verdi” degli spostamenti e dello shopping.

Redazione

Milano: con l’Expo è sempre più “green”
LA CAPITALE LOMBARDA E' LA PRIMA META DEL 2015

A 50 giorni dall’inizio dell’Expo - sotto gli occhi del mondo dal primo maggio fino al 31 ottobre - Milano si prepara al conto alla rovescia con iniziative “eco-friendly”.

Il tema è tutto green: “Nutrire il Pianeta, energia per la vita”. E sta muovendo numeri da record: oltre 150 Paesi presenti, costi zero (compensati da investimenti dall’estero), 10 milioni di biglietti acquistati in tutto il mondo.

Il New York Times indica la capitale lombarda come la prima meta turistica del 2015, Lonely Planet la definisce imperdibile e negli Stati Uniti sono stati venduti più di 700.000 biglietti.

 

La città lavora per essere un esempio virtuoso. E in questa direzione, arriva l’applicazione per chi vuole cambiare stile di vita e renderlo più sostenibile.

Si chiama ObiettivoGreen ed è pensata per iOS e Android. Si può così accedere, anche in mobilità, alla mappa dei centri e delle attività più “green” di Milano. Un “circuito verde” fatto di esercizi convenzionati - dal food alla mobilità, dal wellness all'arredamento - che propongono sconti e vantaggi per chi fa parte della rete, basandosi sulla logica degli acquisti collettivi.

 

Nell'app c'è anche una mappa dinamica dedicata al mondo della mobilità, dove trovare tutti i servizi che la city offre per muoversi in modo green, con tanti consigli per raggiungere i luoghi diminuendo il proprio impatto sull’ambiente. Colonnine elettriche, postazioni di car e bike sharing, mezzi pubblici e anche aree verdi per rilassarsi nel tempo libero.

Dal Comune definiscono l’app come un “pacchetto chiavi in mano” che aiuta ad adottare uno stile di vita più ecofriendly e a fare scelte più attente al proprio benessere con l'incentivo del risparmio, unito all'idea di ricevere un trattamento speciale. Dopo Milano, l'obiettivo è quello di riproporre il format anche in altre città italiane.

 

Riguardo agli spostamenti eco-sostenibili, i numeri del bike-sharing a Milano sono confortanti e aprono prospettive interessanti, anche in vista dell’Expo.

Il servizio di condivisione delle due ruote, il “BikeMi”, ha contato nel 2014 oltre 2 milioni di noleggi, a riprova dell’amore di Milano per la bici. Attivo dal 2009, quando in un anno toccò i 702.599 prelievi, BikeMi, con i noleggi del 2014, è cresciuto del 244,7% dall’esordio, con un aumento del 26,7% rispetto al 2013.

I ticket giornalieri venduti sono stati 42.809 (in crescita del 21,1% rispetto al 2013), quelli settimanali 8.394 (+29,7%) e gli abbonamenti annuali 28.878 (+22,8%).

Una curiosità: il giorno con il maggior numero di prelievi è stato il 16 settembre. A 24 ore dall’inizio della settimana della moda, milanesi e turisti sono saliti in sella alle biciclette del servizio 13.129 volte.

Forte di questi numeri, Palazzo Marino ha deciso di potenziare il servizio per l’Expo: aumenteranno le biciclette (attualmente 3.600) e le stazioni di prelievo (ad oggi 202), e arriveranno - entro maggio - mille mezzi a pedalata assistita.

 

L’Expo di Milano, anche a pedali, va veloce e… lontano.

 

INFO:

www.expo2015.org
www.comune.milano.it
www.bikemi.com

LA CAPITALE LOMBARDA E' LA PRIMA META DEL 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAGS

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Milano: con l’Expo è sempre più “green”. Scrivi tu il primo commento su Milano: con l’Expo è sempre più “green”

VACANZATTIVA PORTAL