• Unesco in bici

Villa Adriana

Pedalando verso sud arriviamo a Tivoli più morti che vivi, ma ci ritempriamo con lo spettacolo dell'imperiale villa romana ...e con il pollo alla birra di Luigi.

Villa Adriana
L'ARISTOCRATICA TIVOLI

Quattro trentini, in mezzo alla Penisola, nella lenta discesa verso sud. Ci lasciamo alle spalle un punto di riferimento dopo l’altro, fino a scoprire altre identità di questa terra ignota, l’Italia. Più ci allontaniamo da casa e più scopriamo le diverse “Italie” contenute dai confini politici, toccando realtà conosciute solo di seconda mano, così vicine da poter essere raggiunte in bicicletta e così lontane per il paesaggio, gli odori, i colori, i volti, le lingue, i costumi.

La tappa, dal Lago di Bolsena a Tivoli, già impegnativa, circa 130 chilometri, si rivela molto più dura del previsto, arrivando a misurare 171 chilometri, in un eterno saliscendi con poche tregue. In più, dobbiamo fare i conti con la mancanza di equipaggiamento, senza cibo o barrette energetiche. Colpiti dalla fame, ci fermiamo sulla strada a riempirci la pancia con more acerbe, albicocche e pesche, mentre il camper non riesce a colmare il ritardo.

Spesso, seguendo le strade secondarie, l’asfalto sconnesso ci tortura il sedere, facendoci saltellare sui sellini delle nostre bici. Ci abituiamo in breve tempo ai frequenti clacson delle automobili che passano, con i conducenti che dall’abitacolo si sbracciano animatamente. Scopriamo antichi borghi nascosti tra le campagne, in un paesaggio che assume caratteristiche marcatamente mediterranee, con le colline e le montagne più brulle, sbiadite dal sole cocente.

Arriviamo al campeggio arrostiti dal caldo, ‘sbrodolando’ sudore, con una magnifica vista sulla pianura sotto Tivoli, in mezzo ai rilievi che ospitarono l'aristocrazia e gli imperatori romani.

L'ARISTOCRATICA TIVOLI
TRA LE FONTANE DELL'IMPERATORE

Il giorno successivo ci dirigiamo con Van Mac verso il centro di Tivoli. Lì incontriamo la nostra guida, Caterina Federico, con la quale visitiamo lo straordinario complesso romano patrimonio Unesco: Villa Adriana non è solamente l’espressione della volontà di un imperatore, ma anche il raffinato prodotto di un geniale architetto.

Fu l’imperatore Adriano in persona a progettare e costruire l’immenso complesso che si sviluppa lungo 120 ettari di terreno nei primi anni del II secolo dopo Cristo. All’interno dell’immenso parco che attraversiamo, sono presenti molti edifici e la nostra immaginazione tenta di ricostruire ciò che il tempo ha distrutto e portato via.

La villa era pensata per sfruttare appieno l’elemento dell’acqua, fornita dal fiume Aniene e deviata per mezzo di un imponente sistema idraulico nelle zone private dell’imperatore e in quelle riservate agli ospiti e alla servitù. Si poteva disporre di fontane, vasche, complessi giochi d’acqua e di terme con sale calde, tiepide e fredde.

Le costruzioni erano decorate, all’interno e all’esterno, con coperture di preziosi marmi colorati, importati da tutto il bacino mediterraneo, o da affreschi, di cui rimangono poche tracce. I mosaici, infine, impreziosivano i pavimenti.

Adriano, acculturato e poco bellicista, quando non si trovava a Roma, nel tentativo di isolarsi si rifugiava qui, dentro i suoi alloggi privati circondati da un anello d’acqua. Anche la moglie, Vibia Sabina, viveva lontana dalle stanze dell’imperatore. Il suo palazzo fu costruito dall’altra parte della tenuta, permettendo ai due coniugi di mantenere una certa distanza. Il più grande amore di Adriano, infatti, non era lei, ma Antino, un ragazzo al quale si suppone sia dedicato un mausoleo, di cui sopravvivono alcuni ruderi.

Dopo la visita torniamo a prendere Van Mac e riprendiamo la strada verso il campeggio. Luigi, cuoco provetto, sforna il pollo alla birra. Dopo aver soddisfatto la nostra curiosità, facciamo contenti i nostri stomaci.

<<< VUOI CONOSCERE LE ALTRE TAPPE ? CLICCA QUI PER LA SEZIONE "UNESCO IN BICI" >>>

TRA LE FONTANE DELL'IMPERATORE
© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAGS

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Villa Adriana. Scrivi tu il primo commento su Villa Adriana

VACANZATTIVA PORTAL