• Ciaspole

Ciaspolando con lo stambecco

Weekend a tutta natura nel Parco Nazionale Gran Paradiso, da scoprire con le racchette da neve ai piedi. Lontani dalle folle di sciatori, nei paesaggi imbiancati delle Alpi…

Pamela Pucci

Ciaspolando con lo stambecco
La montagna incantata con le ciaspole ai piedi

E’ come entrare in una favola dell’inverno, incorniciata da boschi e fiocchi di neve. Nel silenzio e tra le meraviglie delle Alpi, infilando i piedi nelle ciaspole, per vivere la montagna in modo alternativo allo sci. Camminando.

Questo è l’invito che arriva da uno dei “gioielli” naturali del nostro Paese, il Parco Nazionale Gran Paradiso, regno dello stambecco, tra Piemonte e Valle d’Aosta, da poco nella Green List delle aree protette (la prima certificazione mondiale che ne premia la gestione).

 

Le escursioni con le racchette da neve, che ormai tutti chiamano con il vocabolo montanaro “ciaspole”, sono alla portata di chiunque cerchi una vacanza lontano dal caos, in spazi aperti e irreali, dove i grandi manti di neve cancellano gli abituali riferimenti dell’estate per regalare una veste incantata alla montagna.

E’ un’avventura che rigenera, diverte e soddisfa sia gli sportivi sia le famiglie. Chi vuole tenersi in allenamento, trova “dolci fatiche” (si bruciano 500 calorie all’ora), chi cerca la magia di luoghi solitari, insieme ai bambini, può contare su giri facili facili.

La disponibilità di guide alpine e le associazioni escursionistiche aiutano nella scelta, fra itinerari di difficoltà e lunghezza varia. Come attrezzatura e abbigliamento, servono bastoncini da trekking (o da sci), scarponi da montagna, ghette e capi di vestiario invernali.

Se non si sceglie il fuoripista, la “camminata” sulla neve lungo i tracciati battuti non richiede alcuna abilità, esperienza o nozione tecnica ed è praticabile anche da nonni e ragazzini.

La ciaspolata è dunque l’ideale per chi ama la filosofia del muoversi a ritmo lento e la grande bellezza dei paesaggi alpini imbiancati. Le racchette da neve sono leggere e facili da trasportare, utilissime nei periodi in cui la neve non arriva ovunque e bisogna alternare tratti a piedi.

Ma nel Parco del Gran Paradiso c’è ancora molto altro da scoprire, con un calendario fitto fitto di iniziative, in vista del Natale e di un inverno che da gennaio, secondo le previsioni del meteo, sarà lungo e nevoso.

Uno dei fiori all’occhiello dell’area protetta è il Giroparco Gran Paradiso che si snoda tra il Colle del Nivolet, a Ceresole Reale, e il Colle Larissa, a Valprato Soana, per otto tappe più un collegamento con il fondovalle. Sono 91 chilometri e 6920 metri di dislivello, che abbracciano i percorsi delle storiche mulattiere reali di caccia (sistemi pedonali storici di pregio tra i gioielli dell'escursionismo) e tratte percorribili per buona parte dell'anno.

Tra le proposte invernali, si può scegliere la formuladi villaggio in villaggio” con tre weekend sulle ciaspole in compagnia di Emilia Berthod, coltivatrice di erbe officinali e ambasciatrice del Parco. Le escursioni con le racchette ai piedi vanno da 15 a 20 euro, compreso il noleggio dell’attrezzatura.

Anche la guida escursionistica-naturalistica e ambasciatore del Parco, Raffaele Collavo di VdaExplorer, propone escursioni alla scoperta della Valle di Rhêmes, nel versante valdostano del Parco, con merenda o cena tipica. Non mancano neppure le ciaspolate serali, quelle al Lago Dres (con Stefano Dalla Gasperina) e da festa di capodanno, con gli ultimi passi del 2014 nella neve soffice dell’alta Valle Orco, nel versante piemontese del Parco, aspettando la mezzanotte per brindare tra i fiocchi, alla luce delle fiaccole (possibilità di pernottamento nell’Albergo Gran Paradiso o La Cascata di Noasca al costo di 25 euro a persona).

Le attività e i pacchetti soggiorno sono proposti in collaborazione con Comuni, pro-loco e associazioni locali, operatori con il Marchio di Qualità Gran Paradiso, Ambasciatori del Parco e Fondation Grand Paradis. Per scoprire tutte le offerte basta un clic. O sul sito ufficiale del Parco o, per i più social, sulla pagina Facebook che conta oltre 68.000 fan (è il parco italiano più seguito sui network, con un pubblico variegato di quasi 50.000 italiani, ma anche da francesi, brasiliani, statunitensi e spagnoli).

Anche in Rete la natura del Gran Paradiso incassa il “mi piace”…

 

INFO

www.pngp.it

www.facebook.com/GranParadisoPark?ref=ts

La montagna incantata con le ciaspole ai piedi
© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAGS

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Ciaspolando con lo stambecco. Scrivi tu il primo commento su Ciaspolando con lo stambecco

VACANZATTIVA PORTAL