• Ciaspole

Nella cerreta più grande d'Europa

Un fine settimana di ciaspolate nel Montefeltro. Di giorno immersi nei boschi innevati del Sasso Simone, la sera passeggiata sotto le stelle alla ricerca del Gufo Reale.

Redazione

Nella cerreta più grande d'Europa
SULLA NEVE, TRA QUERCE SECOLARI E PANORAMI MOZZAFIATO

Sabato 21 e domenica 22 febbraio, un weekend alternativo tra Marche e Romagna. Un giro mozzafiato con le ciaspole ben fisse sotto gli stivali e i rami degli antichi cerri sopra la testa. Il tutto in un panorama unico al mondo, immersi nella neve, in una delle cerrete più grandi d’Europa. La ciaspolata che porta al pianoro del Sasso Simone, cuore del Montefeltro, è una delle proposte della cooperativa pesarese 'Il Ponticello' che da anni opera con l’obiettivo di diffondere la conoscenza di luoghi unici ma poco noti, nel rispetto, difesa e valorizzazione del patrimonio naturale, invitando con le sue proposte, e grazie a guide esperte, ad un nuovo modo di viaggiare.

Un itinerario giornaliero pensato per gli amanti delle ciaspole che prevede una camminata di circa 5 ore per un dislivello di 250 metri e una lunghezza di 10 chilometri (pensato quindi per escursionisti). Il culmine della giornata raggiunge il suo massimo sul pianoro del Sasso Simone, all'interno del Parco naturale del Sasso Simone e Simoncello, dove si trovano le vestigia della gloriosa Eliopolis, la città-fortezza pensata da Cosimo De’Medici.

E se dell'antica fortezza restano solo tracce di un passato glorioso ben più immortale è il panorama che si spalanca, all'ora come oggi, davanti agli occhi degli escursionisti. Dal pianoro si domina infatti una veduta vastissima che rivela le reali dimensioni del bosco di cerri appena attraversato. Gli amanti della fotografia potranno sbizzarrirsi.

Per chi non ha paura del buio, invece, c'è la possibilità di camminare tra neve e stelle nella magnifica cornice della Riserva naturale statale 'Gola del Furlo'. Si tratta di un'escursione fatta in tarda serata e in pieno silenzio che ha come obiettivo l'avvistamento del Gufo Reale, rapace che sosta tra le pareti rocciose del Monte Pietralata per riprodursi. Un esperto racconta la biologia di questo grande rapace notturno e, al termine di una proiezione, si parte per la passeggiata in silenzio alla luce delle stelle, per tentare di ascoltare i versi territoriali del Gufo reale.

E poco male se non si riesce ad avvistare o ascoltare i versi dello splendido esemplare, perché i partecipanti potranno godersi lo spettacolo notturno che si staglia dal balcone panoramico sulla Gola del Furlo.

Al rientro dalla passeggiata, che dura circa 2 ore, cena conclusiva a base di prodotti tipici del territorio.

INFO:

http://www.ilponticello.net/

http://www.parcosimone.it/

http://www.riservagoladelfurlo.it/

SULLA NEVE, TRA QUERCE SECOLARI E PANORAMI MOZZAFIATO
© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAGS

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Nella cerreta più grande d'Europa. Scrivi tu il primo commento su Nella cerreta più grande d'Europa

VACANZATTIVA PORTAL