• Sci alpino

Sulla neve, d'estate

Le principali mete sciistiche per chi ama scendere le piste anche nei mesi più caldi. Dal Passo dello Stelvio a Cervinia, passando per i ghiacciai francesi, svizzeri e austriaci

Redazione

Sulla neve, d'estate
SCIARE IN AGOSTO

Il vero appassionato di sci non conosce ostacoli. Archiviata la stagione invernale, quando la maggior parte degli sciatori ripone in garage sci e bastoncini, l’amante della neve non si perde d’animo e già freme per l’estate che arriva.

Niente mare, però. Ma ancora montagne. Sull’arco alpino, versante italiano ma non solo, sciare nei mesi estivi sta diventando un’attività sempre più in voga. Bisogna però conoscere i ghiacciai dove è possibile praticare, ben sapendo che le condizioni meteorologiche influiscono su aperture e chiusure degli impianti.

Quest’anno, in Italia, i luoghi più gettonati per una sciata estiva sono sicuramente il Passo dello Stelvio e Cervinia.

Il Passo dello Stelvio ha una particolarità interessante: qui si pratica esclusivamente lo sci estivo, visto che la strada statale che porta da Bormio al Passo è impraticabile, causa neve, quasi tutto l’anno, soprattutto in inverno. In estate, invece, rivede la luce. Dal Passo dello Stelvio una funivia porta ai 3.450 metri di Punta degli Spiriti, dove si trovano circa 20 km di tracciati sciistici, serviti da alcuni skilift, con pendii adatti a tutti.

Lo Stelvio è soprattutto meta di coloro che vogliono perfezionare la propria tecnica in preparazione alla stagione invernale. In quest'ottica, si pone anche la cosiddetta "Università dello Sci", presso l'Hotel Pirovano.

Un'altra meta particolarmente apprezzata per chi ama lo sci estivo è Cervinia dove si può sciare tutti i giorni da fine giungo ai primi di settembre. Sul Plateau Rosà, ci sono 26,5 km di piste (5,5 km a Breuil-Cervinia, 21 km a Zermatt) e un maxi snowpark: i tracciati sconfinano nel territorio svizzero di Zermatt, che offre le piste più alte d'Europa a 3900 metri di quota.

 

Parlando di zone alpine frontaliere, proprio la Svizzera presenta altri luoghi adatti allo sci estivo. Oltre a Zermatt, infatti, nel Vallese si trova anche Sass Fee, dove l’appassionato può contare su un ghiacciaio a 3600 metri di altitudine e un attrezzato snowpark.

Non sono da meno le zone di confine con la Francia. Qui sci estivo si identifica principalmente con Le 2 Alpes e Tignes, due tra le mete più gettonate dagli sciatori fuori stagione. Les Deux Alpes è famosa per lo snowpark e per le numerose attività complementari allo sci, oltre che per la vita notturna e i locali. In estate si può sciare su 11 piste, con a disposizione 17 impianti.

Tignes offre invece un numero maggiore di piste, con dislivelli di tutto rispetto (anche 600 metri) e addirittura una pista nera, sotto la vetta del Grande Motte.

Anche l’'Austria, infine, non fa mancare il suo apporto, con un buon numero di ghiacciai sciabili nei mesi più caldi. Nella vicina Carinzia si scia a Flattach, sul Molltaler, con 4 impianti di risalita che servono 9 km di piste; nel Tirolo si deve puntare al ghiacciaio Kaunertal, nel comprensorio dello Stubai.

SCIARE IN AGOSTO
© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAGS

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Sulla neve, d'estate. Scrivi tu il primo commento su Sulla neve, d'estate

VACANZATTIVA PORTAL