• Cicloturismo

In bici tra i “Borghi più Belli”

Al via la quinta edizione della cicloturistica lanciata dal Club che cataloga i paesini incantati del Belpaese. Un assaggio a pedali tra i gioielli della provincia umbra e toscana

Redazione

In bici tra i “Borghi più Belli”
L'ITALIA DEI PAESI

L’Italia dei campanili e dei paesini medievali, dei gioielli nascosti e dei paesaggi da cartolina. Dalla Val d'Aosta alla Sicilia, dalle rocche normanne alle cattedrali dolomitiche: i borghi fanno grande il Belpaese, per suggestioni, storia, panorami, buona tavola e ospitalità.

Impossibile raccontarli tutti. Ma cominciare a scoprirli, al ritmo dei pedali, sì. L’occasione arriva con la quinta edizione della cicloturistica lanciata dal club “I Borghi più Belli d’Italia” insieme al Team Matè.

L’appuntamento è per domenica 27 settembre: si parte da Castiglion del Lago in Umbria e in 81 chilometri si ‘infilano’ paesi e paesaggi fino alla Toscana.

Come spiega Fiorello Primi, presidente del club dei Borghi, “con la nostra manifestazione uniamo la bicicletta al territorio lungo un piacevole percorso tra le valli del Lago Trasimeno. Andare per borghi in bici è il miglior modo per visitarli, ammirare i nostri splendidi paesaggi e assaporare i gusti e i profumi delle nostre terre e tutte le bellezze artistiche ed architettoniche”.

La pedalata è unica nel suo genere, proprio perché abbina la passione per il ciclismo del team Matè alla missione culturale del club dei borghi. Un assaggio a pedali della guida curata dall’associazione che raduna oggi 245 paesi-gioiello, in un viaggio nella bellezza, nella storia e nelle tradizioni che corrono per tutta la Penisola.

 

Arrivata all’undicesima edizione, la guida turistica tiene conto dei parametri di qualità architettonica e paesaggistica richiesti dalla “Fédération des Plus Beaux Villages de la Terre” di cui l’associazione italiana è socio fondatore.

Gli altri Paesi che sfoderano una rete di borghi certificati sono Francia, Belgio, Spagna, Romania, Germania, Grecia, Giappone, Canada e, ultimi arrivati, Portogallo, Malta e Polonia.

Ogni anno più ricco, il vademecum è un ottimo compagno di viaggio per chi si muove curioso a caccia di tesori e paesaggi, inanellando i paesi minori che fanno brillare l’Italia, anche fuori dalle rotte più gettonate.

La storia di ogni borgo, le cose da vedere, i colori e i sapori, i musei e gli eventi portano il lettore negli angoli segreti ma sempre suggestivi della nostra provincia, per scoprire l’immenso patrimonio che si nasconde perfino dietro l’angolo di casa.

La cicloturistica umbro-toscana è dunque una gran bella occasione per girare naso all’insù, contando su servizi come: punti ristoro, soste di contemplazione, assistenza, ‘pasta party’ e un pacco gara ghiotto che offre l’assaggio delle specialità di Castiglione insieme alla Lake, birra artigianale prodotta con la fagiolina del Trasimeno.

In più, un omaggio speciale per il team più numeroso in arrivo da uno dei “Borghi più Belli” e un grande premio a sorteggio fra tutti partecipanti iscritti: il soggiorno gratuito di una settimana per due persone in pensione completa a Punta Ala, a un tiro da Grosseto.

 

INFO:

www.cicloturisticaborghi.com
www.borghitalia.it

L'ITALIA DEI PAESI
© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAGS

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su In bici tra i “Borghi più Belli”. Scrivi tu il primo commento su In bici tra i “Borghi più Belli”

VACANZATTIVA PORTAL