• Cicloturismo

Verona Garda Bike

Percorsi per E-bike, App tematiche, mappe e partnership con Bianchi. Il progetto di nove aziende veronesi per il sostegno e la promozione del cicloturismo sulle sponde del Lago di Garda

Marco Trabucchi

Verona Garda Bike
IN BICI SUL GARDA

La bici è sempre più volano per lo sviluppo. Se ne sono resi conto alcuni lungimiranti imprenditori  del veronese, un team di 9 persone che hanno scelto di unirsi per fare rete e collaborare. I frutti di questa collaborazione hanno portato alla nascita di “Verona Garda Bike”, un progetto imprenditoriale trasversale allo scopo di incoraggiare la mobilità intelligente dei turisti sul territorio del basso lago di Garda veronese.

Per guidare lo sviluppo territoriale e turistico attraverso la mobilità dolce, sono tre i nuovi progetti per il triennio 2016/2019. In primis la redazione di una nuova cartina con gli itinerari ciclabili. Non poteva poi mancare il ‘digital’ con una App tematica che consente attraverso la geo-localizzazione di ricevere informazioni sui punti di interesse presenti sui percorsi cicloturistici e l’implementazione del sito web con nuovi contenuti e info sul tema dell’andare in bicicletta nella provincia veronese. Infine la realizzazione di un particolare percorso dedicato alle E-bike (bici a pedalata assistita) denominato “Celeste Bianchi - Terre del Garda”, in modo tale da allargare la fruizione anche a coloro che si avvicinano alla bicicletta per la prima volta o che non sono particolarmente avvezzi allo sforzo fisico.

In particolare, il percorso cicloturistico pensato per le E-bike “Celeste Bianchi - Terre del Garda” - concretizzato con il coinvolgimento di Bianchi e la collaborazione di Garba, associazione veronese di volontari che ha messo in piedi un processo di autorizzazione, gestione e manutenzione dei tracciati - si snoda per 98 Km attraversando tutto il territorio del basso lago di Garda veronese. Il percorso è diviso in tre anelli più piccoli e più corti che dividono il territorio in nord, centro e sud.

Il tour, che non presenta particolari dislivelli e può essere percorso frazionato in più giorni, parte dalle sponde del lago da Garda a Bardolino e si estende nell’entroterra verso Albarè, Rivoli ed Affi per poi ‘scendere’ passando da Lazise e Cavaion. Da qui il tracciato si collega con la città di Bussolengo, per giungere a Sommacampagna, Villafranca, Valeggio sul Mincio e tornare sulla sponda del lago nei comuni di Peschiera e Castelnuovo del Garda.

Ma la vera novità che rende il percorso una primizia assoluta sul territorio italiano è il fatto che in ogni area del tracciato “Celeste Bianchi” sarà allestita una colonnina per la ricarica della batteria della bici. A seguito dell’installazione delle colonne, mentre il motore si ricarica, il turista avrà la possibilità di fare una sosta per riposare e godere delle bellezze del territorio, presso le aziende aderenti alla Rete che offriranno questo servizio.

INFO:
www.veronagardabike.com

IN BICI SUL GARDA
© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAGS

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Verona Garda Bike. Scrivi tu il primo commento su Verona Garda Bike

VACANZATTIVA PORTAL