• Eventi

Börz-Plose Bike Day: ciclisti padroni!

Dolomiti “car free”. Il 26 giugno sul Passo delle Erbe, fra Valle Isarco e Val Badia, strade aperte solo alle bici. Un fantastico bike day, sulla scia del fratello maggiore, il Sellaronda

Redazione

Börz-Plose Bike Day: ciclisti padroni!
IN BICI INTORNO ALLA PLOSE

No auto, è qui la festa! Dove? Nel cuore del ciclismo epico, sulle mitiche Dolomiti, che per un giorno tengono fuori i motori e si aprono a una colossale carovana di biciclette. La Maratona ha fatto scuola e dopo il Sella Ronda Bike Day, un’altra spettacolare occasione per pedalare liberi dai motori, sulle strade della leggenda: è il Börz-Plose Bike Day.

Per il secondo anno, domenica 26 giugno, la bici torna regina sul Passo delle Erbe in Alto Adige (Börz è il nome ladino del valico che collega la Val di Funes con la Val Badia): uno spettacolo della natura, incorniciato dal gruppo del Putia, dalla Plose e dai boschi di Luson, in Valle Isarco e in Val Badia, all’ombra delle Odle, riconosciute patrimonio mondiale dall’Unesco.

I cicloturisti (senza l’assillo del cronometro perché l’evento non ha spirito agonistico) potranno ammirarlo seguendo un percorso circolare di 51 chilometri che serpeggia intorno alla Plose, la montagna di Bressanone.

L’anello è su strada asfaltata e si srotola ai piedi del Sass Putia, dalla forma aguzza e ardita, e del gruppo delle Odle, con vie d’ingresso da Antermoia (Val Badia), Luson, San Pietro (Val di Funes) e Sant’Andrea, ai piedi della Plose (base di partenza degli impianti di risalita della stazione sciistica).

A volerlo fare tutto, nel senso antiorario consigliato, si parte da Sant'Andrea, frazione di Bressanone, si passa per Plancios, si arriva fino al Passo e da qui, toccando Luson, si ritorna a Sant'Andrea, coprendo un dislivello di 1.370 metri di altezza, fra salite e discese, curve e falsopiani. Rispetto all'edizione passata, è stato invertito il senso del giro, per mitigare la salita molto ripida da Luson al Passo delle Erbe, che quindi è percorso in senso inverso.

Ognuno è comunque libero di scegliersi il punto di partenza e quanto pedalare, contando sulla chiusura al traffico motorizzato prevista per sei ore, dalle 9 alle 15. Lungo il percorso saranno presenti anche quattro punti di assistenza, che mettono a disposizione bici per chi avesse problemi alla propria.

La partecipazione è gratuita, per una ‘mega’ adunata che non regala solo una giornata “car free” sulle montagne più belle del mondo ma diventa una bandiera della sostenibilità e di uno stile di vita “green”, rispettoso dell’ambiente e dell’uomo.

Qualsiasi ritmo si tenga, i paesaggi entrano nel cuore: pareti di roccia, guglie dolomitiche, boschi e pascoli verdissimi, punteggiati di masi e la grande conca di Bressanone. Un sogno da vivere in totale sicurezza e in ottima compagnia, con tante soste nelle baite e nei locali che lungo l’itinerario sono attrezzati per l’accoglienza ai ciclisti.

Testimonial d'eccezione sarà Maria Canins, ex campionessa di ciclismo e di sci di fondo, che pedalerà nel gruppo. Parteciperanno anche alcuni campioni italiani dello sci alpino, in particolare gli sciatori Werner HeelManuela Möelgg e lo snowbordista Roland Fischnaller.

<< GUARDA IL PERCORSO COMPLETO SU VACANZATTIVA GUIDE >>

IN BICI INTORNO ALLA PLOSE
VALLE ISARCO, PARADISO DELLE DUE RUOTE

Il Börz-Plose Bike Day è in agenda fra altri due eventi dolomitici: il Sellaronda Bike Day (previsto il 19 giugno) e la Maratona dles Dolomites (al via il 3 luglio). Nasce dalla collaborazione fra le associazioni turistiche di Bressanone, Luson e Val di Funes in Valle Isarco, e di San Martino in Badia.

In tutto il territorio si può contare su un ampio ventaglio di soluzioni ricettive, per ogni tasca, dai masi agrituristici agli attrezzatissimi hotel 4 stelle.

La Valle Isarco (conosciuta come la “valle dei percorsi”), d’altronde, testimonia la sua fortissima vocazione alla bicicletta e alla mobilità sostenibile, anche con le numerose piste ciclabili (tra i fiori all’occhiello, la Brennero-Bolzano di 100 chilometri, lungo la direttrice internazionale Monaco di Baviera-Venezia, e in collegamento con la ciclabile della Pusteria), gli alberghi su misura per i ciclisti, i tanti punti noleggio (comprese le bici a pedalata assistita), iniziative come la Bikemobilcard Alto Adige (per l’uso dei mezzi pubblici e un giorno di noleggio delle due ruote).

No auto, no clacson ma spazio ai ciclisti e alla bellezza dei Monti Pallidi: il 26 giugno, peccato per chi non ci sarà!

INFO:
www.valleisarco.it
www.boerz-plose-bike.org

VALLE ISARCO, PARADISO DELLE DUE RUOTE
© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAGS

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su Börz-Plose Bike Day: ciclisti padroni!. Scrivi tu il primo commento su Börz-Plose Bike Day: ciclisti padroni!

VACANZATTIVA PORTAL