• Eventi

HERO Südtirol Dolomites 2016

Al via la gara di mountain bike più dura del mondo. Due percorsi impegnativi tra le suggestive vette dolomitiche del Gruppo del Sella. Tanti gli appassionati, anche i bambini con la Hero Kids

dal nostro inviato Alberto Amadori

HERO Südtirol Dolomites 2016
UNA MARATONA SUI PEDALI

Giunta alla sua settima edizione, la HERO Südtirol Dolomites, Marathon di mountain bike che si svolge nelle Dolomiti, territorio di grande bellezza e di grande durezza, definito Patrimonio dell’umanità dall’Unesco, parte sotto i migliori auspici.

Oggi ha preso il via con la Hero Kids, dedicata ai più piccoli, che ha visto alla partenza più di 500 bambini dai 4 ai 16 anni.

Certo domani ci si aspetta una massa decisamente maggiore, gli iscritti a questo settimo anno sono più di quattromila, 4016 per l’esattezza…vedremo quanti saranno all’arrivo!

Una maratona durissima, che si sviluppa fra gli sterrati dolomitici, aggirando il massiccio del Sella e passando tra le sue valli principali, Val Gardena, Val Badia, Val di Fassa, Arabba ed Alpe di Siusi. La partenza è prevista per i primi atleti alle ore 7 di domattina (quindi è dura anche per l’orario…), si prevede che i primi atleti possano arrivare dopo circa 4-5 ore di bike, ma gli escursionisti saranno attesi fino alle 19, cioè dopo dodici ore di gara! A parte i professionisti, la maggior parte dei partecipanti alla Hero hanno un unico obiettivo: arrivare in fondo!

La gara prevede due percorsi, uno di 86 chilometri, con 4.500 metri di dislivello, ed uno più “breve”, che si limita a 60 chilometri con 3.200 metri di dislivello.

Praticamente, per chi non è esperto della montagna è come partire dal livello del mare ed arrivare in cima al Monte Bianco.

Oggi c’è stata anche la presentazione alla stampa: oltre alle autorità della Val Gardena, ed il corpo dei Carabinieri, che aiuterà nella gestione della partenza e dei pochi tratti su strada, erano presenti anche alcuni fra gli atleti più rappresentativi del mondo delle ruote “grasse”.

Oltre ai vincitori di alcune passate edizioni, quali Katrin Schwing e Leonardo Paez, candidato alla vittoria di domani, erano presenti anche la campionessa europea e seconda ai Mondiali di marathon in mountain bike, Sally Bigham, e il campione italiano Yuri Ragnoli, che parteciperà ai prossimi Mondiali con ottimi obiettivi di classifica.

Augurando a tutti gli atleti e gli appassionati che il tempo domani sia clemente vi diamo appuntamento a lunedì per raccontarvi com’è andata la gara e per la pubblicazione del primo percorso che abbiamo testato direttamente oggi.

<< GUARDA IL PERCORSO DI 86 KM >>
<< GUARDA IL PERCORSO DI 60 KM >>

 

 

UNA MARATONA SUI PEDALI
© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAGS

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO



Non sono stati scritti ancora commenti su HERO Südtirol Dolomites 2016. Scrivi tu il primo commento su HERO Südtirol Dolomites 2016

VACANZATTIVA PORTAL